Chi siamo

Amicizia, Temerarietà, Altruismo, Libertà, Affidabilità, Solidarietà, valori ben radicati nello spirito di un gruppo di amici che uniti dalla passione della corsa decise, con puro spirito di liberalità, di fondare nel 2006 la società di Atletica ATALAS ASD nella terra dei Normanni.

Si decise di ricorrere alla mitologia della letteratura classica per individuare il nome che meglio identificasse e distinguesse l’ambizioso progetto.

Si riconobbe,così, nella figura di Atalanta il mito che meglio rappresentava le caratteristiche sportive della nuova società, e si forgio’ nel nuovo senso di appartenenza l’orgoglio di una identità che travalicava i confini del borgo per abbracciare l’amore universale per una passione: correre.

E mentre il gruppo si organizzava e cresceva prendeva forma l’anima dello stesso la quale emergeva nei contesti sportivi indipendentemente da singoli individui.

Così è nata l’ATALAS , così è divenuta la realtà che oggi conosciamo.

La bontà del progetto ha fatto sì che in esso tutti realizzassero le proprie ambizioni senza tradire lo spirito di gruppo, ma soprattutto consentendo che la fiamma dei valori fondanti non si spegnesse al primo SOFFIO DI VENTO.

La storia di questo gruppo non ha mai deluso proprio per la capacità degli uomini e delle donne, che di volta in volta lo hanno composto, di sapersi intercambiare nello sforzo di remare in una direzione univoca ed armoniosa.

Questa è la ragione per cui nell’ATALAS si vince sempre: perché lo sport è vissuto con il sorriso della condivisione e nel calore dell’abbraccio che unisce tutti nelle partenze e nell’arrivo di ogni gara.

Come in ogni casa anche nell’ Atalas si è liberi di entrare e di uscire, ma solo nella casa dell’ Atalas una volta entrati si è certi di uscire diversi, ovvero migliorati come uomini. Ciò accade perché in essa lo sport non è interpretato attraverso i matematici parametri della pura competitività ma di quelli più costruttivi della voglia e del sacrificio.

L’Atalas oggi rappresenta per i suoi atleti il valore aggiunto di tutte le domeniche, perché una domenica non vissuta correndo insieme è una domenica senza il sorriso.

Per ciò solo un grazie di cuore va a tutti coloro che con il proprio contributo alimentano ogni giorno il sogno dell’ATALAS e lo proiettano al domani.

Pasquale ANGELINI

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •